Educare alle differenze di Genere – STeP: Scrittura, Teatro e Parità

STEP

L’Associazione Eva di Concesio (BS) riconosce in una cultura di tipo patriarcale, fortemente caratterizzata da stereotipi di genere e conseguenti pregiudizi, la causa di azioni discriminatorie nei confronti delle donne e la sua mission è quella di promuovere una cultura finalizzata a liberare i ruoli dalle costrizioni generate dagli stereotipi stessi.

Ritenendo fondamentale una nuova concezione dell’altro, propone un’analisi approfondita del concetto di rispetto e un approccio critico ad una cultura ancora troppo caratterizzata da stereotipi, manifesti e/o sotterranei.
Anche senza considerare gli esiti più tragici che una visione dell’altro da sé, rigida e stereotipata, non infrequentemente provoca, appare evidente la necessità di un intervento deciso, specie sulle nuove generazioni, per aiutarle a sviluppare curiosità e rispetto nei confronti delle donne e di tutti quelli considerati diversi, e consapevolezza nei confronti degli stereotipi che troppo spesso incidono sulle nostre opinioni.

Partecipando al bando regionale, Progettare la Parità in Lombardia 2019 e al bando nazionale 8xmille/Chiesa Valdese, ottenendo l’approvazione del Progetto presentato, l’associazione ha inteso rivolgersi a ragazze e ragazzi di due Istituti di Scuola Superiore nel territorio bresciano e più precisamente al Liceo delle Scienze Umane De Andrè di Brescia e all’ISS C. Beretta di Gardone Valtrompia, scuole in cui gli studenti già sensibilizzati sia alla tematica proposta sia a nuovi metodi di apprendimento, hanno aderito con entusiasmo.
La scelta delle due scuole, situate in zone della provincia distanti, non solo territorialmente, ci permetterà di fare, alla fine del percorso, un costruttivo confronto tra di esse come base per interventi futuri.
Agli studenti saranno rivolti i laboratori di Scrittura emotivo-riflessiva condotti da Laura e Mariella Mentasti, di Teatro coordinati da Beatrice Faedi e Daniela Pietta oltre ad un intervento di Amnesty International Brescia. Alla fine dell’anno scolastico il lavoro del laboratorio teatrale si concretizzerà in una Performance (in tre rappresentazioni) rivolta alle scuole interessate ed alla cittadinanza. In settembre sarà dato alle stampe un libro che raccoglierà le impressioni, le emozioni, i pensieri delle ragazze e dei ragazzi che hanno seguito il laboratorio di scrittura.

Abbiamo pensato di dare voce, durante il nostro percorso, grazie a casa delle Donne di Brescia, anche ad una donna uscita dalla sua situazione di violenza domestica, con un evento organizzato presso la Biblioteca di Concesio (il Comune ha dato il patrocinio) nel prossimo aprile, dal titolo: USCIRE DALLA VIOLENZA SI PUO’. UNA DONNA SI RACCONTA.
Riteniamo la violenza alle donne, in qualunque modo esercitata, il male estremo del pensiero patriarcale e per questo abbiamo voluto inserire questo evento nel nostro progetto.

L’Associazione Eva, per la stesura ed attuazione di questo progetto, ha coinvolto alcune realtà che ha ritenuto sensibili al problema, costituendo la seguente rete di Partneriato

Associazione Eva Concesio ENTE CAPOFILA
Liceo delle Scienze Umane De Andrè Brescia
ISS C. Beretta Gardone Val Trompia
Comune di Brescia
Comunità Montana di Valle Trompia
Casa delle Donne CaD ONLUS Brescia
Amnesty International Brescia
CSV (Centro Servizi Volontariato) Brescia

SCOPRI IN DETTAGLIO IL PROGETTO